Lezione dodici – La Riviera Dei Fiori

Lezione dodici  – La Riviera Dei Fioririviera-e-luleve

Programme 12

La riviera dei fiori

Song: “Grazie dei fiori”. Singer: Nilla Pizzi. Grazie dei fior, fra tutti gli altri li ho riconosciuti, mi han fatto male eppure li ho graditi, son rose rosse e parlano d’amor.

Anna: Sanremo, on the Ligurian coast, is well known throughout Europe for its annual song festival and for its casino. There is also a Russian Orthodox Church here, a rare sight in Western Europe, and scientist Alfred Nobel, creator of the Nobel Prize, lived here. But above all Sanremo is famous for its flowers and for being the centre of “La riviera dei fiori”. The wholesale flower market is the largest in Europe. Growers arrive at four in the morning to sell their flowers for export all over the world. A whistle announces the start of buying and bargains are sealed with the flourish of a tiny order form. Ragionier Enrico Gerosa is a director of the flower market.

Enrico: Il mercato dei fiori di Sanremo nasce con l’inizio del secolo. Inizia l’apertura del mercato, iniza alle tre e mezza. Le contrattazioni iniziano alle cinque e mezza per il primo settore merceologico, che son tutti i fiori chiamati “mazzeria”. Alle sei inizia la contrattazione delle rose. Alle sei e mezza inizia la contrattazione dei garofani. Il mercato si svolge a contrattazione diretta, ovvero il commerciante contratta il prezzo della merce direttamente con il produttore. Terminato e concluso il contratto, il produttore porta la merce venduta al magazzino o al camion del commerciante. Il mercato dei fiori rappresenta il cinquanta percento dell’economia di tutta la provincia. I fiori tipici della zona sono senz’altro i garofani, che qua vediamo in varie gradazioni di colori, poi abbiamo le margherite, le mimose e…la ginestra e poi praticamente tutti i fiori che qua coltivano…son circa duecentocinquanta (250) varietà di fiori. A me i fiori piacciono moltissimo. Sono una delle cose più belle che esistano.

Due uomini (uno è Giorgio Maiano): Questo tipo di piantine qua? Quello, lo stesso…

Anna: Giorgio Maiano is a flower exporter.

Giorgio: Io sono Giorgio Maiano e sono il compratore della ditta Marzia Flora di Sanremo. Il mio compito è quello di andare alla mattina sul mercato e controllare e scegliere la merce che ci serve per i nostri clienti…e varie…controllarne la qualità e soprattutto il prezzo, per poter poi servire nel modo migliore i nostri clienti.

Anna: Mi potrebbe spiegare un po’ il vostro lavoro qui?

Giorgio: Allora. Il nostro lavoro si svolge in questo modo: noi prendiamo la merce che arriva dal mercato e la controlliamo tutta quanta e…per vedere che sia perfetta o se possiamo inviarla così ai nostri clienti per evitare poi eventuali reclami o altre…non so come dire…altre proteste, diciamo così.

Anna: In futuro, secondo Lei, le cose andranno bene nel suo settore? Che cosa succederà?

Giorgio: Eh…il futuro è una cosa un poco…incognita, ignota. Ma comunque, considerato che ci sarà l’abbattimento delle barriere e delle frontiere doganali, e roba del genere, avremo sicuramente qualche piccolo…problema perchè ci saranno i mercati esteri che si inseriranno anche loro sui nostri mercati e quindi cercheranno di…contrastarci, ecco. Noi comunque punteremo sulla nostra qualità e quindi…saremo vincitori.

Song: “Grazie dei Fiori”. Singer: Nilla Pizzi. Grazie dei fior, fra tutti gli altri li ho riconsociuti, mi han fatto male eppure li ho graditi, son rose rosse e parlano d’amor.

Anna: The warm, temperate climate creates ideal conditions for growing many different types of flowers. Roses, carnations, chrysanthemums, lilies, daisies, mimosa, are grown in these huge greenhouses “serre” which perch on the hillsides all around of the town.

Song: “Grazie dei fiori”. Singer: Nilla Pizzi: Grazie dei fior…

Anna: Giacomo Torre grows carnations, “garofani”.

Giacomo: Sono un coltivatore diretto di Sanremo e coltivo garofani e rose e altri fiori in generale.

Anna: Quanto tempo ci vuole per far crescere i garofani?

Giacomo: Dunque, normalmente si piantano intorno al periodo di maggio, giugno, e si raccolgono intorno al mese di..si raccoglieranno intorno al mese di settembre, ottobre e in tutto il periodo invernale. Quindi hanno una durata annuale, normalmente.

Anna: Vorrei sapere come fate per la vendita dei fiori.

Giacomo: Dunque…quando si arriva al momento di raccogliere, si raccoglie, si porta in un apposito magazzino, dove si confezioneranno e l’indomani mattina si venderanno a degli esportatori, a persone che acquistano e che poi in seguito loro esporteranno nei paesi esteri.

Anna: Quanto tempo ci vuole per far crescere i garofani? Quanto tempo ci vuole per far crescere i garofani?Vorrei sapere come fate per la vendita dei fiori.Vorrei sapere come fate per la vendita dei fiori.

Anna: Many local people rely on seasonal work in these large greenhouses. From growers like Francesco Sartore, who cultivates small roses in pots “rose in vaso”.

Francesco: Ragazze, volevo farvi i complimenti, perchè voglio farvi vedere come sono diventate le piante che avete piantato trenta (30) giorni fa.

Ragazza: Ah, quelle della serra tredici (13)?

Francesco: Sì, dell’altra serra. Guardate che belle radici che hanno fatto, in soli trenta (30) giorni.

Ragazze: Belle davvero. Stupende. Sono già fiorite!!

Francesco: Hanno già i fiori. Continuate a piantarle così, non…

Ragazza: Ah, sempre un po’ in alto.

Francesco:…non andate troppo in profondità, così anche queste tra un mese saranno pronte per la consegna.

Ragazze: Bellissime, veramente. Bene. Bene.

Francesco: Buon lavoro!

Ragazze: Grazie. Grazie. Arrivederci.

Francesco: Mi chiamo Francesco Sartore e conduco, assieme a mio fratello Rinaldo, la ditta Nino Sanremo. Ci occupiamo di riproduzione di rose in vaso – di diversi tipi e diverse speci.

Anna: Quanti dipendenti ci sono?

Francesco: In questo momento sono trentaquattro (34). Poi nei mesi autunnali verso…a novembre, saranno diciotto (18), venti (20) e poi aumenterannno ancora nella primavera prossima.

Anna: Secondo Lei, come mai Sanremo è diventata la capitale dei fiori?

Francesco: Sanremo è diventata la capitale dei fiori, innanzitutto per la sua esposizione geografica: è vicina al mare e ha delle montagne abbastanza alte molto vicine, per cui è riparata dai freddi…dai venti freddi dell’inverno e ha il clima più mite di tutta la riviera.

Anna: Quanto tempo ci vuole per far crescere la pianta?

Francesco: Questo germoglio è cresciuto in circa venti (20) giorni, tra una settimana sarà così e poi in un altr..in altri sette giorni diventerà come questo.

Anna: The day after tomorrow is my grandmother’s birthday. She lives in London and I would like to send her some flowers. But it is rather short notice for the florist.

Florist: Buongiorno.

Anna: Buongiorno, signora. Avrei bisogno di spedire dei fiori in Inghilterra.

Florist: Per quanto?

Anna: Beh, li vorrei appena possibile, ma in ogni caso entro domani sera.

Florist: No. guardi sarà molto difficile. Mi dovrebbe dare almeno due giorni di tempo.

Anna: Proprio non è possibile? Mi servirebbero per la mattina del sedici (16). Cioè dopodomani mattina.

Florist: Non si preoccupi, per il sedici (16) arriveranno.

Anna: Ah, allora dovrebbe andar bene.

Florist: Prego.

Anna: Grazie.

Anna: Avrei bisogno di spedire dei fiori in Inghilterra.

Florist: Per quando?

Anna: Beh, li vorrei appena possibile ma in ogni caso entro domani sera.

Anna: Avrei bisogno di spedire dei fiori in Inghilterra.

Florist: Per quando?

Anna: Beh, li vorrei appena possibile ma in ogni caso entro domani sera.

Florist: Vediamo i fiori. Ha qualcosa in particolare in mente?

Anna: Veramente vorrei qualcosa di speciale, li vorrei per il compleanno di mia nonna.

Florist: Guardi, questo bouquet di garofani, rose e zizofila (gypsophila). Molto bello.

Anna: Ah, molto bello. Va bene, prendo questo.

Florist: Va bene. Allora.

Anna: Quanto tempo ci vuole per farli arrivare?

Florist: Mi dica prima l’orario di consegna quando le farebbe comodo.

Anna: Mah, andrebbe meglio la mattina presto.

Florist: Va bene. Ci penso io. Arriveranno senz’altro la mattina del sedici (16). E, se ci sono problemi, me lo può far saper subito?

Anna: D’accordo. Grazie.

Florist: Allora, scriva il messaggio e firmi qui.

Anna (writing the message): Carissima nonna, vorrei essere con te oggi, purtroppo non è possibile. Ti mando tanti affettuosi saluti da Sanremo. Anna. Sanremo has always had a dried flower industry. The latest technique for preserving cut flowers is embalm to them using a special process pioneered by this small firm. Alessandro, mi potresti spergare che cosa fate qui?

Alessandro: Allora, la nostra azienda produce piante e fiori, preservati tramite un processo particolare. Grazie a questo trattamento le piante eh… rimarranno nel tempo senza avere più bisogno di acqua. Noi acquistiamo il materiale fresco. Dopo l’acquisto, mettiamo le piante in un ambiente particolare, dove assorbiranno un liquido a base di glicerina. Una volta assorbito il liquido, che sostiutirà la linfa, le piante saranno pronte e si manterranno con l’aspetto originale per lungo tempo.

Anna: Come si svilupperà il vostro commercio? Cambierà qualcosa?

Alessandro: Secondo noi, questo tipo di materiale conquisterà una buona parte del mercato dei fiori secchi ed artificiali, perchè a differenza di questi, quando ad esempio un cliente ha per le mani una nostra rosa, ha la sensazione di avere una rosa fresca.

Anna: Floral displays are very popular in Italy. Signora Verga, an expert arranger, is creating a modern composition with Ligurian flowers. The blue agapanthus and the tropical straelitia.

Signora Verga: Mi dà…una straelitia ancora?

Anna: Sì, signora. Un’altra straelitia.

Signora verga: Una straelitia. E’ lunga, adesso la tagliamo.

Anna: A che punto siamo?

Signora Verga: Siamo a metà.

Anna: E quali altri fiori…

Signora Verga: Metterò delle…delle agapanthus, che sono qui.

Anna: Quelle lì!

Signora Verga: Sì. Vede, le straelitie hanno…questo…loro fiore blu, per cui riprendo col fiore blu dell’agapanthus la parte orizzontale di questa composizione. Mi porge, per cortesia, le straelitie?

Anna: Eccole.

Signora Verga: Finiamo con quella parte lì. Ecco!

Anna: Cosa ne pensa? Sta venendo bene?

Signora Verga: Io la vedo da dietro. Spero di sì. Vado, vado un po’ a…

Anna: A intuito?

Signora Verga: Grazie. Posso girare. Va bene? Che cosa ne pensa?

Anna: Mi pare meravigliosa! Molto, molto originale, complimenti!

Signora Verga: Grazie.

Song: “Grazie dei fiori”. Singer: Nilla Pizzi. Grazie dei fior e addio, per sempre addio senza rancor.


Fjalor Italisht Shqip | Dizionario Italiano Albanese → "Lezione dodici – La Riviera Dei Fiori":


Cito
Lidhje - URL/LINK: http://italisht.shqipopedia.org/lezione-dodici-la-riviera-dei-fiori
"Lezione dodici – La Riviera Dei Fiori," tek Fjalor Italisht Shqip | Dizionario Italiano Albanese
______________________________________
Shqipopedia (c)
2013 - 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *